Comunicazioni agli iscritti

I-35/19 Piattaforma UIBM - AVVISO

26 novembre 2019

Si comunica che l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, al fine di preservare la riservatezza dei dati di domande di brevetti e modelli di utilità, ha recentemente reso noto sul portale di deposito telematico che l’accesso ai fascicoli di domande di brevetti e la possibilità di effettuare il deposito di istanze di integrazione, rettifica, scioglimento riserva, risposte a rilievi o a rapporti di ricerca, collegate a precedenti domande di brevetto è possibile solo qualora l’account con cui si intende accedere sia abilitato.

Si comunica che l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, al fine di preservare la riservatezza dei dati di domande di brevetti e modelli di utilità, ha recentemente reso noto sul portale di deposito telematico (al link https://servizionline.uibm.gov.it/deposito-online-new/pubblica/index.html) che l’accesso ai fascicoli di domande di brevetti e la possibilità di effettuare il deposito di istanze di integrazione, rettifica, scioglimento riserva, risposte a rilievi o a rapporti di ricerca, collegate a precedenti domande di brevetto è possibile solo qualora l’account con cui si intende accedere sia abilitato.

A tal fine, l’UIBM precisa che “in caso di variazione di titolarità della domanda o di assunzione/variazione di mandato intervenute successivamente al deposito della domanda di brevetto, è necessario che la relativa trascrizione o annotazione sia stata depositata ed accolta da parte dell’UIBM prima di effettuare il deposito delle suddette istanze In caso contrario, il sistema NON ne consentirà il deposito”.

Le tempistiche che al momento l’UIBM prevede per l’esame e l’accoglimento di istanze di annotazioni e trascrizioni sono rispettivamente di 30 e 90 giorni.

L’Ufficio raccomanda, pertanto, di depositare eventuali trascrizioni per variazione di titolarità o annotazioni per assunzione/variazione di mandato, con la massima tempestività e con congruo anticipo rispetto alla scadenza per il deposito di eventuali istanze di integrazione, rettifica, scioglimento riserva, risposta a rilievo o a rapporto di ricerca.

Il Consiglio dell’Ordine ha subito fatto presente all’Ufficio che le tempistiche sopra descritte (30 e 90 giorni) potrebbero non essere compatibili con eventuali situazioni di urgenza. In risposta a tale osservazione,  l’UIBM ha confermato la propria disponibilità a dare priorità ad eventuali casistiche eccezionali chiarendo, nell’avviso riportato sul sito, che:

“Qualora il numero di giorni intercorrente tra la data di deposito di tali annotazioni o trascrizioni e la successiva data di scadenza per il deposito della suddetta documentazione integrativa sia inferiore, rispettivamente a 30 gg. per le annotazioni e a 90 gg. per le trascrizioni, è possibile scrivere all’indirizzo e-mail contactcenteruibm@mise.gov.it, specificando il numero e la data di deposito dell’annotazione o trascrizione ed il motivo della richiesta di una sua lavorazione con urgenza”

Torna