Comunicazioni correlate del Consiglio

UIBM - ALBO ON LINE

19 ottobre 2015

Si informano gli iscritti che sul sito dell' UIBM alla pagina, http://www.uibm.gov.it/index.php/albo-on-line, sono inseriti i documenti soggetti a pubblicazione nell'Albo on line secondo quanto previsto dall'art. 35 del Regolamento di attuazione del Codice di Proprietà Industriale - D.M. n 33/2010; e secondo quanto disposto dall'art. 32 della Legge n 69/2009, [61], che stabilisce " ... gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati"

Istanze di ritiro domande di brevetto

17 settembre 2015

Facciamo seguito alla nostra comunicazione del 21 luglio 2011 di pari oggetto per comunicarVi che, benchè sia possibile depositare una istanza di ritiro di domanda di brevetto con il nuovo sistema di deposito telematico od eventualmente per via cartacea, rimane in essere la raccomandazione di inviare comunque anche una email alla casella  "uibm.ritiri@mise.gov.it" a ulteriore conferma del deposito dell'istanza di ritiro. Ciò al fine di evitare che la stessa  possa sfuggire all'attenzione degli addetti con conseguente pubblicazione della domanda.
 
Al riguardo facciamo osservare che l’indirizzo sopra indicato è diverso da quello che era stato a suo tempo istituito per il medesimo scopo (uibm.ritiri@sviluppoeconomico.gov.it)

Comunicazioni UIBM riguardanti nuova numerazione delle domande italiane

17 luglio 2015

Riportiamo qui di seguito comunicazioni UIBM in merito all'oggetto.

Considerata la necessità, espressa anche da codesto Ordine, di mettere al corrente le istituzioni europee e internazionali che si occupano di proprietà industriale delle modifiche che, a seguito della messa in esercizio del nuovo sistema di deposito online , sono state introdotte nella numerazione delle domande italiane,   apposite note informative, corredate di esempi e schede di dettaglio, sono state inviate dal Direttore Generale in data 3.7.2015 all’Ufficio europeo dei brevetti, all’OMPI e all’UAMI. Per facilitare la gestione delle priorità italiane, a partire da questa settimana i documenti di priorità riguardanti domande che sono state depositate con il sistema Telemaco hanno nella pagina iniziale l’indicazione , oltre che del codice alfanumerico generato da Telemaco, anche del nuovo numero derivante dalla conversione. (Si ricorda che i nuovi numeri derivanti dalla conversione dei numeri Telemaco sono riconoscibili in quanto hanno alla settima cifra un “9” invece di uno “0”). Inoltre si specifica  che anche i documenti di priorità riferiti a domande di brevetto depositate con il nuovo sistema avranno l’indicazione del codice alfanumerico che inizia con le lettere UB, attribuito nel nostro sistema di gestione delle pratiche.

 
Per quanto riguarda i rapporti di ricerca dell’’EPO, poiché l’UIBM sta attualmente gestendo le procedure con i vecchi sistemi si è reso necessario attribuire alle domande depositate con il nuovo sistema una numerazione di comodo che rispecchi i codici alfanumerici utilizzati in precedenza. Pertanto nelle prossime settimane , e per un periodo transitorio necessario per adeguare anche i sistemi di gestione UIBM e EPO, nel rapporto di ricerca sarà indicato il detto codice alfanumerico anche nelle domande depositate con il nuovo sistema. La lettera di esame che accompagna tutti i rapporti di ricerca indicherà entrambi i numeri. Ogni utente, per un ulteriore riscontro  potrà consultare la banca dati dell’UIBM www.uibm.gov.it/dati che riporta nella corrispondente scheda entrambe le numerazioni (esempio : una domanda con numerazione 102015000000028 viene numerata anche come UB2015A000003 e nel rapporto di ricerca verrà indicato il codice UB20150003).

PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA NUOVA PIATTAFORMA TELEMATICA UIBM

04 giugno 2015

Si informano gli Iscritti che è stato pubblicato nell’Area Riservata del sito dell' Ordine un documento che riassume le risposte dell’UIBM alle segnalazioni inoltrate dal Consiglio per sollecitare interventi integrativi o correttivi sul sistema telematico – Il documento è aggiornato alla data del 29 maggio 2015.

NUOVO SISTEMA DI DEPOSITO TELEMATICO DELLE DOMANDE IN MATERIA DI PROPRIETA' INDUSTRIALE

20 maggio 2015

Si conferma che, a partire dal 18 maggio 2015, il deposito telematico delle domande di brevetto industriale per invenzioni e modelli di utilità, delle domande di registrazione di disegni e modelli e di marchi di impresa, delle istanze connesse a dette domande e dei rinnovi dei marchi, può essere effettuato esclusivamente attraverso il portale di servizi on line:


https://servizionline.uibm.gov.it/

 

Nuovi indirizzi PEC per il deposito delle opposizioni

11 maggio 2015

Riportiamo qui sotto comunicato UIBM in merito all'oggetto:

 COMUNICATO

                                                                         
Si comunica che dal 10 maggio 2015 il nuovo indirizzo PEC, da utilizzare  solo ed esclusivamente per il deposito degli atti di opposizione, è  il seguente:


dglcuibm.div02@pec.mise.gov.it


Tutti i seguiti relativi agli atti di opposizione devono essere inviati esclusivamente al seguente nuovo indirizzo PEC:


 dglcuibm.seguiti@pec.mise.gov.it


                                                             

Deposito telematico (aggiornamenti)

19 marzo 2015

E' stata pubblicata nell’Area Riservata del sito dell'ordine una tabella che riassume gli aspetti critici tuttora legati all'impiego della nuova piattaforma telematica su cui l'Ordine ha sollecitato l'intervento dell'Ufficio in base al lavoro effettuato di monitoraggio e verifica del nuovo sistema  ma anche a seguito delle tante segnalazioni fatte pervenire dagli Iscritti. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito inviando all'Ordine le loro segnalazioni, e pregheremmo chi avesse modo di identificare ulteriori aspetti critici a volerceli segnalare tempestivamente. Al riguardo sottolineiamo che nella fase attuale l'obiettivo primario è consentire agli utenti di impiegare la piattaforma in modo sicuro ed affidabile sulla base della configurazione messa a punto dall'UIBM per assolvere in modo completo agli obblighi di legge, lasciando ad una fase successiva gli interventi miranti a perfezionare ed ottimizzare la configurazione attuale. Richiamiamo altresì l’attenzione degli Iscritti sul fatto che la tabella riassume vari aspetti tuttora aperti ed in corso di definizione e non può essere assunta come linea guida per l’utilizzazione della nuova piattaforma.  Ovviamente tale tabella non pretende di esaurire tutte le situazioni che possano creare inconvenienti e che potranno emergere da un uso costante del sistema da parte del maggior numero di utenti possibile. Pertanto maggiore è l’uso e maggiori sono le possibilità di evidenziare in tempi brevi ciò che può creare problemi.

Parere dell'Agenzia delle Entrate - Pagamento tramite F24

10 marzo 2015

A seguito della introduzione delle nuove modalità di pagamento dei diritti e delle tasse, l’Ordine ha richiamato l’attenzione dell’UIBM sull’esigenza di ottenere indicazioni dall’Agenzia delle Entrate in merito alla rilevanza, agli effetti dell’IVA, delle operazioni inerenti al rimborso di quanto corrisposto dai mandatari per conto dei clienti.

Qui allegato è il parere emesso dall’Agenzia delle Entrate a seguito della richiesta dell’UIBM.

Deposito telematico (aggiornamenti)

25 febbraio 2015

E’ in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale un decreto direttoriale con cui, ritenuto necessario procedere all’implementazione delle misure necessarie ad assicurare livelli di sicurezza più elevati, le date del 1 marzo e del 2 marzo 2015, originariamente previste per l’adozione in via esclusiva della nuova procedura di deposito, sono sostituite con le date del 17 e 18 maggio 2015.
Si allega copia del decreto.

Deposito telematico (aggiornamenti)

24 febbraio 2015

Il servizio di deposito telematico presso l’UIBM è stato riattivato dopo l‘interruzione della scorsa settimana. La guida disponibile nella condivisione "Deposito Telematico" presente nell'Area Riservata del sito dell’ordine è stata aggiornata alla luce delle più recenti informazioni raccolte presso l’Ufficio.

DEPOSITO TELEMATICO

18 febbraio 2015

Sul sito dell’UIBM, all’indirizzo http://www.uibm.gov.it/index.php/deposito-telematico è riportato l’avviso del fatto che per motivi tecnici i servizi di deposito telematico, di ContactCenter e di HelpDesk sono temporalmente sospesi. Ulteriori informazioni seguiranno non appena disponibili.

DEPOSITO TELEMATICO - F24

11 febbraio 2015

Sono pervenute all'ordine varie segnalazioni di difficoltà riscontrate nel pagamento dei moduli F24 on line.

Questo in quanto varie banche non hanno ancora aggiornato i loro programmi così da permettere l’inserimento dei codici introdotti per i pagamenti legati alla nuova piattaforma informatica. Sentito al riguardo, l’UIBM ha indicato la sua disponibilità a sollecitare le banche stesse tramite l’Agenzia delle Entrate. Preghiamo quindi gli Iscritti di voler segnalare alla Segreteria le difficoltà riscontrate al riguardo così da permettere la messa in atto di tale azione di sollecito.

DEPOSITO TELEMATICO

10 febbraio 2015

Durante i primi giorni dall'avvio della nuova piattaforma di deposito telematico presso l'UIBM sono pervenute all'ordine varie segnalazioni di aspetti critici che gli utilizzatori hanno portato all'attenzione dell'Ufficio.

L'ordine si sta facendo parte attiva, tramite i canali di contatto con l'UIBM, affinché tali aspetti siano affrontati in termini rapidi. Ad integrazione delle informazioni pubblicate delle fonti ministeriali (informazioni di cui si raccomanda la attenta lettura), sul sito dell’ordine, nella condivisione “Deposito Telematico” presente in Area Riservata, viene resa disponibile una Guida che raccoglie informazioni relative agli sviluppi portati a conoscenza dell’ordine sia dall’UIBM, sia tramite segnalazioni ricevute dagli Iscritti. La Guida è destinata ad essere aggiornata in modo costante ed ogni segnalazione suscettibile di essere riportata nella Guida per agevolare l’utilizzazione del nuovo sistema da parte degli Iscritti è naturalmente benvenuta.

2 Febbraio 2015: Deposito telematico diretto all'UIBM (aggiornamenti)

29 gennaio 2015

Negli allegati alla notizia "Nuove modalità di deposito telematico”  pubblicata sulla Home Page del sito dell'UIBM sono presenti:

-  il decreto direttoriale in pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale con il  relativo allegato tecnico
-  la Circolare 590 del direttore generale
-  il Comunicato stampa con cui si danno ufficialmente le informazioni sull’avvio del nuovo sistema di deposito telematico all’UIBM.
-  la circolare 591 relativa a ulteriori chiarimenti in merito alle modalità di  deposito dei titoli di Proprietà Industriale e alle nuove modalità di pagamento dei relativi diritti e tasse.
- Risoluzione n. 11/E del 29 gennaio 2015 dell’Agenzia delle Entrate concernente l’istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite i modelli “F24 Versamenti con elementi identificativi” ed “F24 Enti pubblici”, dei diritti relativi ai titoli di proprietà industriale e dei brevetti.
Il comunicato stampa informa sulla messa in funzione dal 2 febbraio di una modalità guidata e assistita per la compilazione dei moduli di domanda e corrispondentemente dei moduli F24 per il pagamento delle tasse (questi ultimi moduli invero utilizzabili solo dai privati non soggetti Iva). Viene anche indicata la risoluzione con cui l’Agenzia delle Entrate ha stabilito i codici tributo da usare che può essere consultata sullo stesso sito dell’Agenzia delle Entrate.
Come potreste avere già appreso dalle mail che l’Ufficio ha inviato agli studi registrati sulla nuova piattaforma (in funzione per il deposito delle convalide di brevetti europei), al fine di consentire l’avviamento del servizio di deposito per brevetti, marchi, disegni, o  il pagamento delle tasse di mantenimento, l’attuale connessione attiva per il deposito telematico delle convalide sarà interrotta alle ore 15 di venerdì' 30 gennaio e riprenderà alle ore 8 di lunedì' 2 febbraio 2015.
Così come già indicato, l’Ordine diffonderà tempestivamente presso gli Iscritti tramite questo sito le informazioni e i chiarimenti che sarà possibile ottenere presso l’UIBM.
 

Deposito telematico diretto all'UIBM

28 gennaio 2015

A conferma di quanto già pubblicato sul sito dell’Ordine, l’UIBM ha appena comunicato che il prossimo 2 febbraio avrà avvio la seconda fase di attuazione del nuovo sistema di deposito telematico dei titoli di proprietà industriale (brevetti per invenzione industriale, marchi e relativi rinnovi, e disegni e modelli - con esclusione delle opposizioni, CCP, N.V., topografie e presumibilmente i ricorsi). Il decreto direttoriale è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
Verrà altresì emanata dall’Ufficio una circolare esplicativa ed adottata la nuova modulistica per il deposito cartaceo presso le Camere di Commercio. I documenti saranno pubblicati sul sito istituzionale.
Sottolineiamo  che l’utilizzo del nuovo sistema telematico implica l’utilizzo dell’F24 per i pagamenti.
Rammentiamo che almeno per tutto il mese di febbraio rimarrà disponibile il sistema di deposito tramite Telemaco con relativo pagamento tramite i c/c postali già in uso.
L’Ufficio, entro qualche giorno dall’avvio del nuovo sistema, metterà a disposizione, nella sezione “utilità” accessibile una volta registrati sulla nuova piattaforma, un file da scaricare includente tutte le domande e le concessioni che, a fianco del nuovo numero identificativo di tutti i brevetti e registrazioni, riporterà i numeri della relativa domanda, l’eventuale numero di concessione e, per i brevetti europei, il numero di pubblicazione, da cui è possibile rilevare la corrispondenza tra i vecchi numeri e i nuovi ed eventualmente predisporre un programma di conversione per la propria banca dati.
Nella medesima sezione, sarà inoltre possibile ricercare tramite il numero originario di domanda il nuovo numero identificativo che dovrà essere utilizzato per le operazioni sul nuovo sistema telematico.

L’Ordine diffonderà tempestivamente presso gli Iscritti le informazioni e i chiarimenti che sarà possibile ottenere presso l’UIBM.

AVVIO DEPOSITO TELEMATICO - ERRATA CORRIGE

21 gennaio 2015

In relazione all’informazione relativa all’avvio del nuovo sistema di deposito telematico diretto all’UIBM, desideriamo precisare che la data del 2 febbraio era una ipotesi non ancora confermata e che l’effettivo avvio potrebbe slittare ai giorni successivi.

AVVIO DEPOSITO TELEMATICO

16 gennaio 2015

L’UIBM ha informato l‘Ordine dell’intento di estendere l’impiego  della piattaforma telematica,  già operativa per le convalide dei brevetti europei, a tutto quanto oggi è depositabile con il sistema Telemaco.

Il relativo decreto e la circolare esplicativa funzionale all'avvio del deposito telematico saranno pubblicati a breve. In particolare, il 2 febbraio 2015 è prevista l’entrata in funzione del nuovo sistema di deposito on line in coesistenza con il sistema Telemaco, mentre a partire dal 2 marzo 2015 dovrebbe restare attiva solo la nuova piattaforma. Si precisa che rimarrà comunque in vigore il deposito cartaceo presso le Camere di Commercio.
Mentre né il Consiglio né la Segreteria sono attualmente in condizioni di fornire ulteriori informazioni al riguardo, stiamo operando per avere aggiornamenti da diffondere agli iscritti appena possibile.